Ferrari

488 Pista

INTRODUZIONE

La Ferrari 488 Pista, presentata al Salone dell'Automobile di Ginevra 2018, è l’ultima serie speciale delle V8 Ferrari. Ovvero una ristretta cerchia di vetture dalle prestazioni uniche, che vede nel suo novero auto come la Challenge Stradale, la 430 Scuderia e la 458 Speciale. Le similitudini, però, si fermano qui. Con la Ferrari 488 Pista, infatti, i tecnici della Casa di Maranello hanno elevato il concetto di serie speciale a un livello inedito, realizzando di fatto la Ferrari stradale sportiva con il più alto transfer tecnologico dal mondo delle competizioni.

CARATTERISTICHE

Lo stile estremo della Ferrari 488 Pista, curato dal Ferrari Design Centre, punta sulla sportività pura, combinando le linee pulite della 488 GTB con gli elementi racing e funzionali apprezzati nelle versioni 488 GTE e 488 Challenge, nel pieno rispetto degli stilemi Ferrari. I designer hanno saputo sfruttare elementi di innovazione, come per esempio il canale aerodinamico S-Duct all’anteriore, quale opportunità per accorciare otticamente il muso della vettura, creando un originale effetto di ala a sbalzo. Il profilo a forma di omega nero del paraurti anteriori e i flick laterali richiamano il motivo del fondo aerodinamico prominente della 488 GTE. Nell’abitacolo l’atmosfera è decisamente racing, all’insegna dell’essenzialità. L’estensivo utilizzo di materiali tecnici leggeri e nobili come carbonio e Alcantara si armonizza alla perfezione con l’artigianalità e la raffinatezza tipica degli interni Ferrari. Lo testimoniano le cuciture manuali a contrasto, le pedane poggiapiedi e battitacco in alluminio mandorlato, o i modellati particolarmente fluidi dei pannelli porta. 

L’incremento di 50 cv sul motore della 488 GTB rappresenta inoltre il più alto aumento di potenza rispetto alla vettura “base” di tutte le versioni speciali Ferrari, ben 115 cv in più rispetto al precedente modello, la 458 Speciale. Il suo V8 si posiziona dunque come punto di riferimento non solo per i motori turbo ma per tutti i motopropulsori in senso assoluto.

La sfida che si presentava per lo sviluppo della versione più sportiva della 488 GTB era quindi molto complessa: superare ciò che era considerato il miglior motore del mondo. Per vincere questa sfida, è stato necessario sperimentare soluzioni innovative, attingendo dall’esperienza di successo nel mondo delle competizioni. Il risultato è che il motore della Ferrari 488 Pista presenta più del 50% dei componenti specifici rispetto a quello della 488 GTB. La Ferrari 488 Pista sfrutta le novità introdotte e sperimentate nella 488 Challenge, come il layout di aspirazione motore, con le prese d’aria spostate dalla fiancata alla zona dello spoiler posteriore dove sono collegate direttamente con l’ingresso aria del motore. In questo modo, è stato possibile ridurre drasticamente le perdite di carico fluidodinamiche e quindi aumentare la portata del flusso d’aria in ingresso motore, e conseguentemente contribuire all’aumento di potenza.

Lo spostamento della presa d’aria motore dalla fiancata alla zona posteriore ha inoltre liberato spazio utile per l’intercooler. Grazie al layout di raffreddamento a radiatori ribaltati derivato dalla 488 Challenge, il flusso di aria calda in uscita dai radiatori è indirizzato nella zona inferiore della fiancata, lontano dalle prese d’aria laterali dell’intercooler, garantendo il mantenimento della potenza anche nelle condizioni più critiche, come quando ci si trova in scia ad un’altra vettura. 

Scopri tutte le versioni e allestimenti

Richiedi informazioni su Ferrari 488 Pista

Accetto
Accetto il trattamento dei dati personali in conformità del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) in materia di Privacy.