Concept Vehicle LRX di Land Rover

Concept Vehicle LRX di Land Rover

 La Nuova Concept Vehicle LRX di Land Rover

  • Una 4x4 prestigiosa, attraente, ancora più compatta, che estende il significato di "gamma di capacità"
  • Un Turbodiesel ibrido da 2.0 litri, a norme USA, con un potenziale livello di emissioni di CO2 pari a120 g/km
  • La prova concreta del serio impegno Land Rover  nei riguardi della sostenibilità produttiva,  con l'impiego di nuove tecnologie, materiali leggeri ed ecologici.
  • Un' ardita  – ma sempre inconfondibile -  evoluzione del design Land Rover
  • Impeccabile attenzione al dettaglio e precisione di esecuzione: queste le prestigiose caratteristiche della LRX

La Land Rover presenta la propria visione del futuro con un'audace evoluzione del Design Land Rover, indicativa del progressivo ingresso del Marchio in nuove aree di mercato, pur rimanendo  assolutamente fedele ai propri valori essenziali. Mentre la Società si prepara a festeggiare i suoi 60 anni nel 2008, la LRX -  una tre porte più compatta e leggera, dotata di tecnologie mirate alla sostenibilità ed al rispetto dell'ambiente – è la chiara risposta alle necessità di un mondo in evoluzione, vantando un potenziale livello di emissioni di CO2 pari a 120 g/km.

"La LRX convoglia con forza il messaggio relativo al nostro impegno nei riguardi della sostenibilità,  ed alla nostra fiducia  sull'attualità e sulla desiderabilità dei nostri veicoli" commenta l'Amministratore Delegato Land Rover, Phil Popham. "La LRX è sotto ogni aspetto una Land Rover, ma una Land Rover molto differente."

"La LRX vanta l'inconfondibile design e la gamma di capacità di un'autentica Land Rover, ma trasferisce questi elementi essenziali in un segmento dove il Marchio non è mai stato presente, e con un tale livello di prevista efficienza da farne uno dei veicoli più rispettosi dell'ambiente del proprio segmento. E' il modo Land Rover  di affermare l'approccio  responsabile del Marchio ai futuri sviluppi del prodotto. In questo stadio la LRX è solo un Concept Vehicle, per contribuire al nostro pensiero progettuale e per saggiare  le reazioni del pubblico, ma rappresenta anche una dimostrazione fortemente indicativa dei nostri piani di sviluppo."

Compattezza e Prestigio

La LRX è descritta come Cross-Coupé, ed amplia significativamente il tradizionale raggio d'azione di una Land Rover. Per quanto 149 mm più piccola della Nuova Freelander e 205 mm più bassa, la LRX è concepita come un veicolo di prestigio, progettato per attrarre nuovi clienti dai segmenti delle auto di lusso e delle berline executive, e conquistare quegli automobilisti che desiderano i vantaggi di una 4x4 e l'impatto visivo di un veicolo di dimensioni più grandi,  ma tuttavia compatto.

La LRX è anche la prima Land Rover totalmente nuova presentata da quando Gerry McGovern è diventato il responsabile del Design: si tratta di un naturale ampliamento della gamma Land Rover, che costituisce il complemento perfetto dei modelli esistenti e al tempo stesso contribuisce a definire un nuovo segmento. I suoi molti stilemi esclusivi Land Rover  comprendono una nuova interpretazione delle castellature del cofano, del tetto sospeso e dell'assetto sicuro, con le ruote posizionate ai quatto angoli del veicolo.

"Il design della LRX è nato dalla passione per il Marchio, ma è diverso, attuale, coinvolgente ed eccitante – perché la Land Rover non ha mai prodotto veicoli "normali"  afferma Gerry McGovern. "La LRX ha un'identità decisamente affascinante, il suo design richiama con forza  la sua gamma di capacità, e contemporaneamente sottolinea  la lungimirante filosofia di Marca  – è una Land Rover che si trova a suo agio in Bond Street come nella Quinta Strada, ma capace di affrontare senza esitazione i terreni del fuoristrada."

La compattezza  è una delle sue grandi risorse e costituirà un forte richiamo per chi ambisce alla  versatile abilità di un'agile 4x4, con il prestigio di una Land Rover. In aggiunta, il peso ridotto ed il favorevole coefficiente aerodinamico dovuto alla riduzione della sezione frontale,  garantiranno ulteriori vantaggi in termini di consumi e di riduzione delle emissioni di CO2.

Motorizzazioni ad alta efficienza

La LRX è stata progettata per impiegare un turbodiesel ibrido da 2.0 litri, ad alta efficienza,  a norme Federali USA, che offre la possibilità di utilizzare  bio-diesel. In combinazione con le altre tecnologie Land Rover questo motore può consumare fino al 30% in meno rispetto ad altri 4x4 di dimensioni comparabili, riducendo contemporaneamente le emissioni di CO2 della LRX a 120 g/km.

Il segreto della grande efficienza della LRX risiede  nella combinazione di tutte le tecnologie più avanzate mirate al risparmio di energia meccanica  ed elettrica, che hanno consentito  significativi guadagni di efficienza attraverso interventi effettuati in molteplici aree.

Su questo veicolo il sistema di Trazione Elettrica Integrata dell'Assale Posteriore (ERAD, Integrated Electric Rear Axle Drive )  assume una notevole importanza in termini Land Rover, perché permetterà alla LRX di impiegare la sola trazione elettrica alle basse velocità, conservando - o addirittura migliorando - tutte le prerogative di una 4x4 su terreni difficili. A differenza delle tecnologie ibride impiegate da alcune 4x4 rivali, l'esclusiva soluzione Land Rover prevede che venga mantenuta la trazione meccanica su tutte e quattro le ruote.

In fuoristrada il sistema ERAD eroga la coppia solo quando questa si rende necessaria, e con la coppia elettrica massima già a disposizione fin dall'avvio, questa soluzione offre anche un miglior controllo alle basse velocità e una maggior motricità su terreni difficili (come erba bagnata, neve compatta) o al traino.

Su asfalto l'ERAD permette di marciare nel traffico lento, fino a 32 km/h, con la sola trazione elettrica, sotto il controllo della funzione ISG (starter/generatore integrato) pronta a riavviare automaticamente il motore quando necessario. Il motore elettrico continua allora a supportare quello termico fino a quando questo  non raggiunga il regime di maggiore efficienza, con significativi vantaggi in termini di consumi e di emissioni di CO2.

La funzione ISG arresta inoltre automaticamente il motore ad ogni fermata del veicolo nel traffico, eliminando l'inutile funzionamento al minimo, per riavviarlo velocemente  e dolcemente appena necessario.
 
Il sistema elettrico impiega l'energia immagazzinata in una batteria agli ioni di litio dedicata, ad alta capacità, indipendente dal normale accumulatore a dodici volt. La batteria viene caricata da freni rigenerativi, sotto il controllo del sistema ERAD.

La LRX è dotata anche dei sistemi HDC (Controllo Automatico della Velocità in Discesa) e Terrain Response, un'esclusiva  Land Rover che ottimizza confort e guidabilità, massimizzando al contempo la trazione. Sulla LRX il Terrain Response offre cinque modalità, inclusa la nuova regolazione "ECO" mirata alla massima efficienza. Questa modalità, progettata principalmente per l'impiego su asfalto, configura tutti i sistemi integrati del veicolo per ottenere  il massimo risparmio di carburante.  Le altre quattro modalità sono: Sport (anch'essa nuova), Guida Generica, Sabbia e Erba/Ghiaia/Neve (un programma specifico per superfici a scarsa aderenza).

Una gamma di capacità ancora più ampia

Il posizionamento della LRX potrebbe essere descritto come un intelligente spostamento dal tradizionale SUV verso un Crossover, con  un look più simile a quello di una normale automobile, ed  una dinamica più sportiva ed orientata all'asfalto. Ma mentre le sue caratteristiche sono sottolineate dell'eccellente agilità, dalla maneggevolezza e dalle prestazioni, la LRX promette anche di essere il veicolo con la più ampia gamma di capacità della sua classe.

La progettazione della LRX è interamente firmata dal Team di Gerry McGovern, mosso dalla passione di creare un veicolo che rappresentasse fedelmente   il  pensiero  futuro della Land Rover.  Il profilo è dinamico,  il tetto sospeso decisamente rastremato,  la linea di cintura inclinata a sottolineare il forte disegno della spalla che corre per tutta la lunghezza del veicolo. La superficie vetrata,  senza  montanti in vista, avvolge interamente la LRX, dando vita ad un motivo grafico di grande impatto. La struttura architettonica della parte superiore della carrozzeria può essere intravista  attraverso i finestrini ed il tetto, un richiamo ai migliori  sistemi costruttivi contemporanei.

Le ruote posizionate alle estremità dei quattro angoli contribuiscono a conferire al veicolo un assetto deciso, ed il design del frontale denuncia chiaramente  la sua identità Land Rover. L'accurato design degli angoli riduce drasticamente l'impatto visivo degli sbalzi anteriore e posteriore.

Sono anche presenti nuove interpretazioni degli stilemi Land Rover, nelle castellature del cofano,  nella griglia traforata a doppia barra, nei fari, e nei caratteristici gruppi ottici anteriori e posteriori. I passaruota della LRX sono larghi, ma delicatamente integrati, ed alloggiano cerchi in lega  da 20".

L'attenta cura  del dettaglio prosegue inoltre nelle finiture laterali in alluminio lucidato, nelle bocchette di ventilazione laterali e sul cofano, nelle maniglie delle portiere nascoste nella spalla del veicolo.  I dettagli grafici sembrano ricavati "a sbalzo" sulle superfici lisce della carrozzeria, e non a queste applicati. Il colore bianco ghiaccio è stato appositamente creato per la LRX, perché la sua "profondità" contribuisce a valorizzare l'aspetto del veicolo.

Interno prestigioso e impeccabile

L'interno della Concept LRX dimostra chiaramente come una Land Rover compatta possa restare spaziosa, pratica e versatile – oltre che decisamente raffinata. L'impeccabile abitacolo vanta una combinazione di pelle nei colori Tan e Dark Chocolate, con dettagli in alluminio lucido, mentre la struttura a vista  dei sedili, del pannello strumenti e dell'architettura del tettuccio non solo contribuisce alla personalizzazione del veicolo, ma anche a ridurne il peso.

Il design dall'accentuata inclinazione della consolle centrale  rispecchia la personalità sportiva e dinamica della LRX, come anche la caratteristica palpebra che sormonta il pannello strumenti. Il pannello strumenti elettronico impiega  una speciale grafica con  "floating LCD"  ad effetto tridimensionale,  personalizzabile da parte del guidatore ed in grado di interagire con il display a sfioramento presente sul veicolo.

La grafica della strumentazione presenta una disposizione dei dati correlata al loro livello di importanza, per fornire il massimo delle relative informazioni con il minimo livello di distrazione. Al momento opportuno  le informazioni vengono trasferite dal pannello strumenti allo schermo a sfioramento. Ad aumentare la personalità coinvolgente della LXR,  le diverse modalità di funzionamento del Terrain Response vengono accompagnate da una variazione del colore di illuminazione  dell'abitacolo – verde per la modalità "ECO", rosso per la Sport e blu per la Guida Generica ed il Fuoristrada.

Intelligente impiego dello spazio

Nonostante la sua compattezza, la LRX si presenta oltremodo spaziosa grazie al razionale sfruttamento dello spazio disponibile, con innumerevoli tocchi di intelligente design che ne ottimizzano la praticità. Una seconda area dello schermo a sfioramento costituisce un display completamente interattivo ed il controllo del cellulare  iPhone della LRX.

Su entrambi i lati del portellone elettrico, diviso orizzontalmente, gli altoparlanti rimovibili e regolabili alloggiano anche il supporto per un iPod. E' disponibile anche un contenitore refrigerato  ed un refrigeratore per bottiglie agganciabile al portellone abbassato, dotato anche di portalattine in alluminio situati fra due aree imbottite dei sedili, per una nuova interpretazione del tradizionale "spuntino sul portellone" Land Rover.

Ogni dettaglio degli interni ottimizza lo spazio reale e la sensazione di spaziosità. Il tetto trasparente  è sostenuto da una struttura "a raggiera" che si estende fino ai montanti anteriori; le aperture dei montanti posteriori sono inoltre dotate di vetratura, per migliorare la visibilità e l'ariosità della cabina.

I caratteristici sedili della LRX sono sostenuti da plinti individuali, e presentano una struttura aperta che rafforza l'impressione di un interno spazioso e luminoso – creando allo stesso tempo degli utilissimi vani portaoggetti sotto i sedili stessi e sotto il pavimento del veicolo.  L'intelligente, articolato  meccanismo motorizzato degli schienali dei sedili massimizza la flessibilità degli interni e contribuisce ad ottenere, all'occorrenza, un vano di carico ampio e piatto.
Con i sedili posteriori ripiegati in avanti possono venire caricate verticalmente due mountain bike con la ruota anteriore rimossa e posizionata nell'apposita scanalatura nel pavimento.
All'occorrenza,  grazie alla generosità del vano di carico, corredato da punti di ancoraggio ed accessibile  da entrambe le sue estremità, si possono facilmente stivare  a bordo  sci o tavole da surf.

"La capacità di caricare ogni tipo di bagaglio è fondamentale per la LRX" dice Gerry McGovern. "Con questo veicolo abbiamo reinterpretato il concetto Land Rover di "gamma di capacità" puntando più sulla versatilità che sul fuoristrada estremo. Questo per soddisfare i desideri dei nostri nuovi clienti, che riteniamo verranno attratti da questo tipo di vettura non solamente per la sua estrema  versatilità, ma anche per il livello di accuratezza raggiunto nella sua realizzazione ."

Progettata per una produzione sostenibile.

Le strutture esposte dei sedili, del tetto e del pannello strumenti sono solo uno dei nuovi approcci degli ingegneri Land Rover a favore dei notevoli vantaggi offerti in termini  di riduzione del peso.  Allo stesso scopo in luogo del cristallo dei finestrini e del tetto è stato utilizzato il policarbonato della SABIC Innovative Plastic, più leggero di circa il 40%. Tale policarbonato elimina praticamente la totalità dei raggi ultravioletti, (proteggendo così i rivestimenti interni) ed incorpora una speciale nanotecnologia che permette di ridurre la trasmissione dei raggi infrarossi, contribuendo a mantenere fresco l'abitacolo.

Anche la scelta dei più prestigiosi materiali per i rivestimenti riflette il serio impegno della Land Rover per uno sviluppo sostenibile della produzione: le pelli sono  conciate con prodotti vegetali (privi di cromo, e quindi riciclabili); viene fatto ampio uso dell'alluminio (leggero e riciclabile); le moquette sono prodotte con feltro proveniente da fonti sostenibili. E la "lussuosa pelle" color vaniglia degli inserti delle portiere e del rivestimento del tetto  proviene al 100% da materiale ottenuto dal riciclaggio di bottiglie e fibre di plastica.

"Siamo impegnati a rendere la sostenibilità un elemento chiave del design dei nostri futuri prodotti e dei nostri sistemi produttivi, pur continuando a creare veicoli dal forte impatto emotivo ed in grado di  soddisfare tutte le necessità pratiche dei nostri clienti" dice Phil Popham. "Nessuna tecnologia può fornire tutte le risposte  necessarie ad una sostenibilità totale, ma la filosofia della LRX assomma alcune delle idee future che maggiormente ci interessano, in un veicolo che riteniamo costituisca un indirizzo valido ed eccitante per il futuro cammino della Land Rover".

 

Richiedi informazioni su Concept Vehicle LRX di Land Rover

Accetto
Accetto il trattamento dei dati personali in conformità del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) in materia di Privacy.